News – Cumberbitches and the Benedict: the 24 hours meme

 

“Don’t mess with the fandom” è la scritta che dovrebbero appendersi sopra la scrivania tutti i giornalisti del mondo.

A meno di 24 ore dall’uscita del tanto discusso articolo di Jada Yuan, Benedict Cumberbatch and The Cumberbitches, What fame looks like from inside a meme , dedicato al famoso attore inglese Benedict Cumberbatch e alle sue fan, le altrettanto “tristemente” famose Cumberbitches, il fandom si è già messo all’opera.

Se di articoli che sputtanano i fans è pieno il mondo (perchè si sà, siamo un male che a confronto l’ISIS ci fa un baffo!) quello che ha veramente disturbato la digestione un po’ a tutti è il servizio fotografico. Una buffa e poco riuscita presa in giro, uno stuzzicarsi tra amici (vero?) ma, nel dubbio che ci fossero cattive intenzioni, noi non abbiamo resistito e ci siamo presi avanti.

Al richiamo di “What fame looks like from inside a meme”, siamo andati dritti al punto (forse quello che gli autori dello slogan speravano? Probabile).

Il meme time è cominciato ad una velocità che non si vedeva dai tempi in cui Spielberg uccise un’innocente triceratopa (per chi non sapesse di cosa sto parlando, vi lascio qui il link).

La foto incriminata è questa:

Foto by Art Streiber

Si tratta di un’immagine di indubbio gusto… indubbio gusto, si. Tratta. (E no, non è presa da Il Segreto Magazine, ho  controllato!).

Il fandom è serio e severo quanto serve, ma non siamo di pietra. Di fronte a questo EVIDENTE grido d’aiuto, abbiamo messo da parte i rancori e ci si siamo rimboccati le maniche! Come nemmeno Enzo Miccio di fronte al guardaroba del malinconico anni Ottanta più ostinato, abbiamo provato e riprovato e alla fine, come sempre, siamo riusciti!

In quanto fans di Cumberbatch, i primi naturali tentativi di miglioria esterni alla vettura (non che la sua posa da bagascia messicana aiuti eh!) si sono concentrati sull’aumentare il volume-Cumberbatch presente nello spazio.

Benedict Cumberbatch photoboomba Benedict Cumberbatch, in compagnia di Benedict Cumberbatch (accedi alla fonte cliccando sull’immagine).

Il pregio di questo capolavoro tumbleriano contemporaneo è sicuramente il fatto di creare un ponte tra il passato (meme di Cumberbatch agli Oscar) e il presente (il nuovo meme).

Il rischio però di venir fraintese (o la paura che qualcuno capisse esattamente chi siamo) ha spinto il team a cercare nuove e meno immediate soluzioni.

“Ritorno al passato” di Monica.

Un’immagine dinamica, forte, ma che al contempo trasmette la nostalgia di un tempo che c’era e che ormai non c’è più. Il contrasto tra il verde e il nero contribuisce poi a risaltare l’abbronzatura.

“Verso l’infinito e oltre” di Monica.

Tempo e spazio, Benedict dovevi interpretare Doctor Who. 

Tuttavia mancava ancora qualcosa, bisognava osare di più, più dinamismo,

(clicca sulla gif per risalire alla fonte)
(clicca sulla gif per risalire alla fonte)

più plot twist,

di Monica

più feels, 

(clicca sull’immagine per risalire alla fonte)

più angst,

(clicca sulla gif per accedere alla fonte)

più citazioni,

http://sherlockspeare.tumblr.com/
(clicca sulla gif per risalire alla fonte)
di Monica
di Monica

più subtext,

(clicca sulla gif per risalire alla fonte)

In quanto fandom ci sentiamo fieri di poter sfoggiare un’equipe così altamente specializzata, veloce e soprattutto professionale.

Siamo contenti di aver offerto ancora una volta il nostro contribuito alla causa, riuscendo a compiere il miracolo, salvando il salvabile. 

Non resta quindi che augurarci che i cosiddetti professionisti pagati, osservino e imparino, così da poter evitare in futuro simili scivoloni (and here we go again…).

di Susanna

 

 


Susanna

Segretario, autrice.

"In the end, it doesn’t matter what design we choose because it’s what’s inside the machine that’s brilliant" Joe, Halt and Catch Fire