fanheart3 awards alla terza edizione (facciamo le cose serie qui)

Terzo anno di fanheart3 awards alla Biennale Cinema 2018 e moltissime novità, a partire dalla selezione dei titoli per il nostro concorso.


Quest’anno a fanheart3 ci stiamo impegnando, e impegnando tanto, per creare un concorso degno di tutta la bellezza portata in sala dal nostro amato direttor Barbera (qui potete trovare i film in concorso e qui fuori concorso di Venezia75).

Con questo 2018 siamo già al terzo anno di fanheart3 awards e una delle cose che ci ha più entusiasmato come studiosi è quanto sia effettivamente possibile individuare quei film che non solamente avranno successo in sala (cosa relativamente semplice) ma che avranno successo fra i fan.

fanheart3 awards venezia75 cover

Nel corso del primo anno di fanheart3 awards, infatti, il nostro premio Graffetta D’Oro, dedicato al miglior film da fan, era andato senza dubbi di sorta a I Magnifici 7 di Antoine Fuqua che, nei difetti che i cinefili non hanno avuto difficoltà ad individuare, era destinato a spopolare su Tumblr e su AO3 (dove, ad oggi, conta più di 850 fanfictions, per la maggior parte a tema slash).

Susanna, nell’articolo I Magnifici 7: Fandom, Slash e Selvaggio West, aveva abilmente identificato alcuni dei motivi del suo successo fra i fan e la ricerca presentata da fanheart3 alla JICMS di Roma ha ulteriormente approfondito la questione, aiutandoci ad identificare alcuni aspetti che, se presenti in un film, inevitabilmente attirano l’interesse di quei fan che poi vi scriveranno fanfiction, vi dedicheranno fanart e fanvideos e sostanzialmente lo renderanno immortale.

http://goollyrocks.tumblr.com/post/150583026576/the-relationship-the-relationship-of-billy-and

(parafrasi della domanda che come fanheart3 abbiamo posto ad Antoine Fuqua a Venezia73)

 

fanheart3 awards: terza edizione

Su questa base, quest’anno siamo voluti partire da premesse diverse, ovvero dalla selezione dei titoli per il nostro concorso: in questa terza edizione, infatti, una giuria composta da 2 membri di fanheart3 ed una terza figura esterna appartenente al mondo di noi fan si troveranno a giudicare 20 specifici film, scelti in queste settimane fra quelli presentati nelle varie sezioni di Venezia75.

Il vostro aiuto sarà fondamentale in questa fase iniziale: potrete infatti concorrere alla selezione dei film per il nostro concorso fino al 15 agosto, compilando il questionario che troverete a questo link.

Anche fra le categorie di premi ci sarà una novità. Partire da una selezione ci dà infatti l’opportunità di inserire un nuovo premio, a cui abbiamo dato il nome di L’Insolito Sospetto (si ringrazia Cristina perchè senza di lei certe cose non ci verrebbero mai in mente): il premio verrà assegnato al film che, pur non essendo stato inserito nella selezione dei film in concorso, per contenuti si rivelerà essere un film destinato a piacere ai fan.

fanheart3 awards insoliti sospetti

Gli altri premi rimarranno invariati rispetto all’edizione 2017 e saranno:

  • Coppa Momoa per il miglior attore e la miglior attrice
  • Nave d’Argento per la miglior OTP het e la miglior OTP slash
  • Effetto Cumberbatch per il miglior attore/attrice emergente
  • Premio Fanplot per la miglior sceneggiatura
  • Menzione Speciale per il prodotto a più alto potenziale di fandom
  • Graffetta d’Oro per il miglior film da fan

E i premi speciali per le celebrità al Lido:

  • Premio Fragolina (della Haribo) d’Oro
  • Premio What Else?
  • Coppa Firth

Una spiegazione sui contenuti dei singoli premi può essere recuperata a questo link. Nei prossimi giorni vi riproporremo i singoli premi, con alcuni esempi che possano aiutare a capirne meglio il senso. Per oggi ci limitiamo a ripetere quanto già condiviso per la prima edizione dei fanheart3 awards:

Quando parliamo di prodotti “da fan” non stiamo riducendo automaticamente il livello qualitativo delle produzioni vincitrici definendole “per le masse”; anzi, vogliamo evidenziare qualcosa in più che questi film hanno, oltre al loro valore artistico. Molti di questi non sono i migliori film presentati a Venezia 73, ma storie e interpretazioni che abbiamo amato e che, in aggiunta a questo, presentano delle caratteristiche che potrebbero farli notare anche oltre i confini del Festival e del circuito cinefilo e farli diventare dei piccoli cult: vuoi per i contenuti che ben rispecchiano quelli di interesse dei fan (una maggiore attenzione allo sviluppo credibile delle relazioni fra i personaggi, ad esempio); vuoi per scene e narrazioni che permettono una maggiore rielaborazione del testo rispetto a quella che avviene con altre pellicole, secondo modi e metodi propri della fan culture; vuoi per la presenza di personaggi originali, egregiamente sviluppati ed egregiamente interpretati. (Fonte)


Agnese

Presidente, autrice.

"The only way to be happy is to love. Unless you love, your life will flash by" The Tree of Life, 2011